Come questo scienziato dei dati ha utilizzato il mercato

Amy Divaraniya, founder of Oova

Amy Divaraniya aveva goduto di una comoda carriera nella scienza dei dati quando si è resa conto di avere un'altra vocazione. Dopo aver affrontato difficoltà nel concepire suo figlio, Amy ha deciso di costruire una soluzione per aiutare le donne con la loro fertilità. OOVA è un test domiciliare che misura più ormoni attraverso campioni di urina e fornisce risultati e approfondimenti personalizzati. In questo episodio di Shopify Masters, Amy condivide con noi le domande essenziali da porre quando si conduce una ricerca di mercato e le sfide dell'essere una fondatrice donna.

Per la trascrizione completa di questo episodio, clicca qui.

Portare l'innovazione in un mercato tradizionale

Felice: Parlaci del tuo prodotto e perché si differenzia dalla concorrenza.

Amy: Oova è un test domiciliare che monitora più ormoni attraverso l'urina. Siamo l'unico test sul mercato in grado di identificare i giorni più fertili e confermare la convoluzione in un ciclo. Inoltre, è un'esperienza completamente personalizzata. Abbiamo imparato quali sono i livelli di base ormonali unici di ogni donna e quindi rileviamo le fluttuazioni confrontandole con quello. Non stiamo confrontando una donna con una soglia standard o quella donna perfetta che tutti sappiamo in realtà non esiste. È tutto basato sui suoi dati. Da ciò, possiamo capire qual è il suo profilo di fertilità. Il modo in cui siamo in grado di farlo è che in realtà siamo un test quantitativo. Non stai solo ricevendo uno spazio sorridente lampeggiante o stai cercando di vedere se c'è questa linea fantasma presente nel tuo test. Stai ricevendo un numero effettivo per entrambi gli ormoni ogni giorno che usi il test Oova.

Felice: Sono sorpreso che i marchi più grandi non se ne siano accorti. Come facevi a sapere quali funzionalità volevi includere nei test 

Amy: È divertente. Ho ricevuto questa domanda da mio marito ogni giorno. Lui dice "Come fai a sapere che le persone lo vogliono?" Io rispondo "Beh, lo voglio quindi presumo che ci siano almeno altre 10 donne che lo vogliono anche tu." Finora, il mio istinto ha avuto ragione. Ma il motivo per cui ho davvero una buona visione di questo spazio è perché ho attraversato il mio viaggio con l'infertilità e mi ha aperto gli occhi sulle lacune nello spazio. La domanda che hai posto in realtà ha una risposta molto più ampia. Alla salute delle donne non è stata data l'importanza che merita. Le aziende più grandi non hanno dato la priorità all'innovazione in questo spazio. Fino all'uscita di Oova, andava bene fornire a una donna una faccina sorridente. Questa non è innovazione ed è ridicolo per una donna dover fare affidamento su di essa. Meritiamo di sapere cosa sta succedendo all'interno dei nostri corpi e stiamo davvero cercando di abbracciarlo..

Felice: Quali sfide hai dovuto affrontare durante tutte le fasi dello sviluppo 

Amy: Una cosa da tenere a mente è che il mio background è davvero pesante dal punto di vista scientifico. Il modo in cui ho sviluppato questo prodotto è stato quello di assicurarmi che i dati e il prodotto fossero significativi. Non mi è venuto in mente qualcosa del tipo "Ok, dobbiamo capire come correggere il monitoraggio della fertilità o dell'ovulazione o intaccare la salute delle donne". Quello era sicuramente un driver per me personalmente, ma quando si trattava del prodotto, quello su cui mi concentravo era la soluzione. Quello che volevo capire era come identificare una soluzione in grado di misurare accuratamente i biomarcatori o gli ormoni nella privacy della casa di una persona Come portare una clinica nella casa di un consumatore Questa è la base di Oova. Questo metodo ci consente di affrontare il nostro prodotto da un punto di vista scientifico. Come possiamo identificare quali biomarcatori scegliere e quali sono le nostre metriche di successo Come siamo in grado di colpire quelli Hai a che fare con la chimica e la scienza qui rispetto a un caso d'uso. Il caso d'uso e il marketing sono un problema completamente diverso dal far funzionare una catena di approvvigionamento tecnologico perché è un protocollo molto definito che stai seguendo.ing.

Amy Divaraniya, the founder of OOVA in a living room setting
Dopo le difficoltà di concepimento, Amy Divaraniya ha deciso di trasformare la sua carriera dalla scienza dei dati ad aiutare le donne con infertilità attraverso OOVA. OOVA

Felice: È stato un lungo processo di ricerca e sviluppo. Hai dovuto affrontare molte pressioni per arrivare al mercato il prima possibile una volta che avevi un prodotto 

Amy: Questa è più una pressione interna che qualsiasi altra cosa esterna, giusto. Ci sono stati molti momenti durante il nostro viaggio in cui ero tipo: "Amico, il nostro è molto meglio di quello che stanno facendo questi ragazzi. Mettiamolo là fuori". Ma non è stato ancora completamente convalidato. Non stava raggiungendo tutte le metriche di successo che avevo impostato per l'azienda e quindi ci siamo trattenuti. Sedersi in disparte può essere frustrante perché ci sono molti giocatori in questo spazio e hanno un bel marchio e un enorme budget di marketing. Non l'abbiamo mai avuto. Abbiamo fatto affidamento sul fatto che abbiamo un prodotto che funziona. Ad essere onesti, la pandemia ci ha costretto e ci ha dato un'enorme opportunità di trasformare il nostro modello in modo abbastanza sostanziale. In realtà ci sta mettendo davanti al gioco senza dover andare in quella tana del coniglio o quella ruota del criceto che ha un budget di marketing più grande..